SEGNI E SINTOMI DEL LIPEDEMA

da | Ott 3, 2021 | lipedema

Segni e sintomi del lipedema sono tanti. Già nella definizione di lipedema data dalla dottoressa Karen Herbst (ad oggi una delle maggiori studiose su questa patologia), ci sono già importanti indicazioni sulla presentazione di questa patologia.

“Il lipedema è una patologia del tessuto connettivo lasso e in particolare, del tessuto adiposo sottocutaneo, che provoca accumuli di adipe localizzati a livello degli arti, SENZA interessamento di mani e piedi, con sviluppo di infiammazione cronica”

Quindi mani e piedi risultano normali ma i problemi si manifestano dal polso in su e dalla caviglia in su.

Questa è già un primo modo per capire se c’è la possibilità di essere affetti da lipedema.

Vediamo un elenco di questi segni e sintomi del lipedema che possono accendere un campanellino di allarme in chi ne manifesta più di uno.

  • Aumento della dimensione degli arti senza coinvolgimento del piede
  • Consistenza degli arti morbida, soffice
  • Dolore spontaneo agli arti o alla palpazione
  • Facilità ai lividi
  • Persistenza del volume degli arti anche dopo calo ponderale
  • Segno della fovea negativo, segno di Stemmer negativo, segno di Simarro positivo, segno del calzino positivo
  • Punto vita stretto e fianchi molto larghi
  • Famigliarità

Vediamo ora tutto nel dettaglio.

AUMENTO DELLA DIMENSIONE DEGLI ARTI SENZA CONIVOLGIMENTO DEL PIEDE

Può capitare che in alcuni periodi della vita ci siano degli sbalzi ormonali. Pensiamo alla pubertà o alla gravidanza.

In questi periodi può accadere di avere delle variazioni di volume a livello degli arti. Le donne alle quali accade, hanno la sensazione di avere le gambe grosse ma il piede resta in realtà bello magro. Si tende a dare la colpa a delle variazioni di peso che spesso sono associate.

Le variazioni di dimensione nel caso di lipedema sono bilaterali mentre nel linfedema spesso c’è un interessamento monolaterale (una gamba si gonfia e l’altra no, il piede è spesso gonfio).

CONSISTENZA DEGLI ARTI MORBIDA, SOFFICE

È difficile da spiegare questo concetto. Pur avendo le gambe o le braccia grosse, la loro consistenza è morbida, non sono dure. Massaggiandole è come se il tessuto potesse essere preso in mano…ma ammetto che non so come altro spiegarlo in parole semplici….

DOLORE SPONTANEO AGLI ARTI O ALLA PALPAZIONE

È uno dei segni del lipedema, spesso presente, ma non sempre presente. Mi spiego meglio: ci sono donne con lipedema che non hanno dolore. Magari sono persone che hanno un’alimentazione corretta che risulta essere determinante in questa patologia.

A volte non c’è un vero e proprio dolore ma piuttosto senso di pesantezza.

Comunque chi ha dolore riferisce che spesso gli fa compagnia senza giustificazioni. Non è l’attività fisica a scatenarlo ma è sempre li, indipendentemente da ciò che si fa.

Spesso anche dei piccoli urti provocano un dolore importante. La donna stessa se si massaggia per darsi una crema, dice di sentire male.

Spesso le donne con questa patologia percepiscono la presenza di noduli sottocutanei.

FACILITÀ AI LIVIDI

Quando valuto una donna con lipedema e la vedo senza pantaloni, può capitare che noti dei lividi importanti. Anche al fine della valutazione chiedo cosa li abbia provocati e spesso la risposta è che non se ne ha idea!

Uno dei segni del lipedema più frequenti è proprio la facilità con cui i lividi si formano negli arti. Basta passare vicino ad un mobile e urtarlo senza volere per ritrovarsi con un grosso livido. La donna poi non lo ricorda perché nessuno definirebbe quel piccolo urto come un trauma da ricordare.

PERSISTENZA DEL VOLUME DEGLI ARTI ANCHE DOPO CALO PONDERALE

Capita che le donne con lipedema siano anche in sovrappeso e che pensino che i fianchi grossi e le gambe imponenti siano esclusivamente causate dal loro peso. Affrontano diete drastiche nella speranza di avere “un bel fisico”.

Il risultato se non viene riconosciuta la presenza di patologia, è un’estrema frustrazione per la fatica e il sacrificio di un’alimentazione restrittiva senza risultati nei punti dove se ne avrebbe più bisogno.

Recentemente una ragazza con lipedema mi ha detto: “sai Nicoletta, è come se avessi due corpi staccati. Se perdo peso lo perdo nella parte alta ma dalla vita in giù non cambia nulla”.

SEGNO DELLA FOVEA NEGATIVO, SEGNO DI STEMMER NEGATIVO, SEGNO DI SIMARRO POSITIVO, SEGNO DEL CALZINO POSITIVO

Sono segni che vengono solitamente valutati in corso di visita diagnostica.

In breve:

  • segno della fovea: se tengo premuto un dito per alcuni secondi non deve restare nessuna fossetta sulla pelle nel lipedema. Il segno può restare se l’edema ha ragioni diverse come nel caso del linfedema o se il lipedema è in fase molto avanzata.
  • Segno di Stemmer: nel lipedema se cerco di sollevare la pelle sulla parte dorsale del secondo dito del piede, riesco a farlo senza grosse difficoltà. Nel linfedema no.
  • Segno di Simarro: le donne con lipedema hanno dolore alla palpazione nella zona interna della gamba al di sotto del ginocchio
  • Segno del calzino. Come detto prima nel lipedema i piedi non sono interessati. Può esserci una demarcazione netta con un vero e proprio segno a livello della caviglia. È come se si avessero indossate delle calze strette che hanno lasciato un segno importante.

PUNTO VITA STRETTO E FIANCHI LARGHI

E’ questo un segno che deve essere assolutamente associato ad altri segni e sintomi di lipedema. Vi sarà sicuramente capitato di vedere donne con la vita molto stretta e non proporzionata alla dimensione dei fianchi. Questo aspetto è ancora più evidente dopo una dieta con perdita di Kg importante che come visto prima in chi ha un lipedema, è solitamente maggiore dalla vita in su.

FAMIGLIARITA’

Oltre ai segni visti sopra occorre sempre tener presente che il lipedema è un problema molto raro negli uomini. Accade inoltre spesso anche se non è una regola assoluta, che in famiglia ci siano donne con una costituzione simile.

Mi sento spesso dire: mia nonna era così oppure pensavo fosse solo un problema di costituzione ma mia zia è arrivata ad avere grossi dolori e io non vorrei fare come lei.

Una piccola precisazione: spesso linfedema e lipedema vengono confusi. Questo accade anche perché a volte dei lipedema trascurati possono evolvere e diventare un lipolinfedema che è una forma mista in cui il linfedema si va a sovrapporre ad un lipedema preesistente.

Quindi, senza panico, facciamo un po’ di attenzione ai segni e sintomi del lipedema elencati sopra e poi cerchiamo chi possa indirizzarci nel modo giusto!

Terapie strumentali

Ionorisonanza Ciclotronica - Quec Phisis

Scenar terapia per alleviare il dolore

Scenar - Terapia per alleviare il dolore

Terapie strumentali

Linfedema

Lipedema

Dolori muscolo-scheletrici

Vuoi essere avvisato sulla tua mail quando pubblico articoli e informazioni nuove che potrebbero interessarti?

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RICHIEDI UN CONSULTO

Contatta lo Studio Fisioterapico Ferrari Nicoletta