Scenar terapia per alleviare dolore

da | Nov 17, 2018

La terapia Scenar trova applicazione come unica soluzione o abbinata ad altri trattamenti in numerosissime patologie che provocano dolore, infatti, è consigliata come terapia per alleviare il dolore.

Scenar permette di iniziare il trattamento già in fase subacuta per ottenere un pronto recupero velocizzando i tempi di guarigione.

Scenar regolatore neuroattivo, cos’è?

Il dispositivo Scenar sviluppato in Russia negli anni ’80 nell’ambito di programmi di ricerca spaziale e militare.
Il dispositivo SCENAR genera impulsi elettrici e utilizza il principio del biofeedback modificando i segnali emessi in tempo e velocità reali in base a ciò che la cute trasmette.

Scenar terapia alleviare dolore

Questo biofeedback è ciò che lo distingue dalle macchine TENS e da altre terapie elettriche. In pratica Scenar valuta ciò di cui il corpo ha bisogno ed emette impulsi sempre diversi per soddisfare tali esigenze. Una macchina TENS non lo fa!

Lo scopo di un trattamento SCENAR è quello di stimolare i poteri curativi che il nostro corpo già possiede.

In pratica: avete presente quando avete mal di denti e il dentista vi dice che avete una carie? La sensazione è quella che solo sfiorando la cute del viso si senta dolore. Lo sapete che è una carie ma la pelle fa male ugualmente. Occorre pensare alla cute come se fosse lo specchio dei tessuti che ci sono sotto. SCENAR esegue delle misurazioni e si autoregola per eseguire il trattamento adeguato.

Complessivamente, SCENAR è una tecnologia medica efficace per alleviare il dolore, non invasiva, che agisce stimolando i meccanismi di auto-guarigione intrinseca del corpo, senza effetti collaterali indesiderati.

Cosa si cura con il dispositivo Scenar

Il dispositivo terapeutico Scenar trova applicazione come unica terapia o abbinato ad altri trattamenti in numerosissime patologie che provocano dolore.

Le patologie più comuni sono:
mal di schiena, sciatica, cefalee, artriti, artrosi, tendiniti, epicondiliti, edema, lesioni sportive

Per alleviare il dolore la terapia con Scenar è particolarmente indicata per alleviare il dolore nei seguenti casi:
dolore al collo, dolori muscolari, al ginocchio ed alla spalla, oltre ai derivanti da interventi operatori.

Infine è possibile utilizzare il macchinario Scenar per:

  • Stimolazione dei processi del metabolismo cellulare
  • Ripristino della microcircolazione
  • Effetto drenante linfatico
  • Riduzione dell’edema
  • Ripristino della normale attività fisiologica delle cellule

Scenar è un dispositivo praticamente privo di effetti collaterali che permette di lavorare anche in condizioni acute o subacute in quanto non provoca calore.

Perchè effettuare un trattamento Scenar?

I trattamenti SCENAR possono essere eseguiti insieme ad altre terapie e trattamenti medici. È non invasivo, è delicato e non ci sono effetti collaterali noti. Scenar è un’ottima terapia per alleviare il dolore e ci consente di ottenere eccellenti risultati anche su pazienti con problematiche che non rispondevano ad altre terapie. Il numero di trattamenti varia a seconda del disturbo, ma i problemi acuti di solito richiedono meno trattamenti. La risposta individuale al trattamento è ciò che fa la differenza. Per i migliori risultati sarebbe bene non svolgere attività impegnative o stressanti nei giorni di trattamento.

Quali sono i benefici di una terapia Scenar

I benefici generali  di una terapia Scenar sono:

  • locali su pelle, sangue, muscoli e vasi
  • generali stimolando i processi intrinsechi di autoguarigione del corpo

I risultati su problemi non ancora cronicizzati sono sorprendenti! Nello specifico la terapia Scenar permette di ottenere i seguenti benefici:

  • Può essere usato per aiutare a trattare qualsiasi tipo di dolore o disfunzione fisica
  • Può trattare sia condizioni acute che croniche
  • La qualità della vita e il sonno possono essere migliorati
  • Usa le capacità di guarigione del corpo
  • Incoraggia il corpo a autoregolarsi
  • Il biofeedback riflesso attivo consente di ottenere la massima guarigione
  • Non è specifico e può essere utilizzato indipendentemente dalla diagnosi
  • Nessuna possibilità di sovradosaggio
  • Poco o nessun effetto collaterale

Come si svolge un trattamento Scenar?

Esistono due modalità di lavoro. Nella prima è il terapista che decide come utilizzare l’apparecchio mentre nella seconda si lascia che sia l’apparecchio ad autoregolare lo stimolo in base a ciò che percepisce. Quello che la persona avverte, è un leggero formicolio, che non deve essere fastidioso. Proprio per questa ragione il fisioterapista, prima di iniziare il trattamento farà una sorta di “taratura” dell’apparecchio sulla persona stessa.
E’ possibile che non venga trattata esattamente la zona in cui il dolore viene percepito in quanto esistono talvolta zone riflesse che hanno la priorità sulle zone di dolore.
Queste informazioni vengono fornite dal corpo stesso durante la prima valutazione effettuata e che viene comunque ripetuta all’inizio di ogni seduta. La pelle si può arrossare temporaneamente ma non viene comunque percepito alcun dolore.

Scenar è una apparecchiatura sicura?

scenar terapia ParmaIn Europa, i dispositivi RitmScenar Ritmedic sono gli unici dispositivi Scenar sul mercato UE che sono conformi alle normative CE e alla direttiva 93/42/CEE dell’Unione Europea sui Dispositivi Medici (MDD) ovvero alla direttiva 93/42/CEE del Consiglio per i dispositivi medici di classe IIA. Scenar non può essere usato sulle persone portatrici di pacemaker, su quelle che soffrono di epilessia, sulle donne in gravidanza, sulle persone con problemi psichiatrici e con infezioni in corso. È comunque sicuro da usare su bambini e anziani, il trattamento Scenar non ha effetti collaterali noti.

Di quanti trattamenti Scenar avrò bisogno?

Il numero di trattamenti varia a seconda del disturbo, ma i problemi acuti di solito richiedono meno trattamenti. La risposta Fisioterapia Parma terapia scenarindividuale al trattamento è ciò che fa la differenza.   I trattamenti SCENAR possono essere eseguiti insieme ad altre terapie e trattamenti medici come terapia per alleviare il dolore. È non invasivo, è delicato e non ci sono effetti collaterali noti.   Per i migliori risultati sarebbe bene non svolgere attività impegnative o stressanti nei giorni di trattamento.

Vuoi essere avvisato sulla tua mail quando pubblico articoli e informazioni nuove che potrebbero interessarti?

LINFEDEMA: si può guarire?

Mi piacerebbe tanto rispondere quando i pazienti me lo chiedono che dal linfedema si può guarire (tra l'altro guarirei volentieri anch'io!). Per...

LINFEDEMA IN PILLOLE: come mantenere una corretta igiene quando si ha un linfedema

Come mantenere una corretta igiene quando si ha un linfedema è un argomento a me molto caro. Sicuramente chi ha un linfedema all'arto superiore con...

Segno della fovea

COS’E’ LA FOVEA? Il segno della fovea è una fossetta transitoria più o meno profonda che si forma premendo la punta di un dito su di un tessuto per...

LINFEDEMA IN PILLOLE

Linfedema in pillole è un progetto che si è fatto strada all'improvviso. Era da un pò che ci pensavo ma in parte la mancanza di tempo e in parte...

COME COMBATTERE LA SCIATICA

Almeno una volta nella vita capita di chiedersi come combattere la sciatica. All'improvviso un dolore lombare acuto in seguito anche ad un piccolo...

IONORISONANZA CICLOTRONICA – QUEC PHISIS

Quec Phisis (Quantum electrodynamic coherent phisis) è un elettromedicale in grado di trattare numerose condizioni dolorose.

Calze e tutori per linfedema: un rapporto di amore e odio

Diciamoci la verità! Ognuno di noi alla mattina guarda le calze o il tutore per il braccio e pensa: non ci entrerò mai! Poi con un pò di fatica, si...

In vacanza con il linfedema. Mare o montagna?

Vuoi andare in vacanza, soffri di linfedema, e non vuoi che la tua condizione peggiori. Mare o montagna? In questo periodo vorresti capire quale...

Ogni anno le stesse critiche per un linfedema!

Ho un linfedema secondario all’arto superiore e da 3 anni porto ogni santissimo giorno il tutore elastico con un guanto senza dita. Il mio primo...

Quando iniziare un trattamento per la cura del linfedema

Non c’è un periodo migliore dell’altro per iniziare un trattamento per la cura del linfedema! Sono le condizioni del linfedema che si ha, a dare...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni

Accettazione Privacy